Ciari & Associati S.t.p. - S.r.l.

Studio di commercialisti, consulenti del lavoro, consulenti finanziari e revisori legali

Rassegna stampa

Rassegna stampa

I CONTRATTI COLLETTIVI NON POSSONO VIETARE IL LAVORO INTERINALE

Pubblicato il 12 febbraio 2021 alle 13.00

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la circ. 8.2.2021 n. 1, ha affrontato due aspetti relativi al lavoro intermittente, evidenziando che:

- in conformità a Cass. 13.11.2019 n. 29423, le parti sociali non hanno il potere di interdire il lavoro intermittente, con la conseguenza che, nell’ambito dell’attività di vigilanza, non si terrà conto di eventuali clausole sociali che si limitino a vietare il ricorso al lavoro intermittente;

- nel settore dell’autotrasporto, non vi sono previsioni contrattuali che disciplinino il lavoro intermittente.

Dunque, facendo riferimento al punto 8 della tabella allegata al RD 2657/23, si rileva che la discontinuità è riferibile alle attività del solo personale addetto al carico e scarico. Pertanto, nel settore dell’autotrasporto, non ricorrono le condizioni oggettive richieste dall’art. 13 del DLgs. 81/2015, ma se ricorrono le condizioni soggettive (meno di 24 anni di età o più di 55 anni) il ricorso a tale tipologia contrattuale è possibile.


FONTE: ITALIAOGGI - SOLE24ORE - EUTEKNE



Categorie: Consulenza del lavoro


Commenti disabilitati.